Riammissione alla rateizzazione di Equitalia

: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/gestimp/public_html/includes/unicode.inc on line 311.

Equitalia rende nota un’interessante opportunità per i decaduti dal beneficio della rateizzazione entro il 30 giugno 2016:
possibile chiedere una nuova dilazione delle somme non ancora versate
senza avere l’obbligo di pagare integralmente le rate scadute all’atto
della domanda.

La nuova rateizzazione può essere concessa fino a un massimo di 72 rate
mensili. Inoltre, chi è decaduto da una dilazione straordinaria con più
di 72 rate, può ottenere al massimo lo stesso numero di rate approvate
in precedenza.

Quali sono le condizioni

- la richiesta di riammissione deve essere fatta improrogabilmente entro e non oltre il 20 ottobre 2016;

- il contribuente riammesso alla rateizzazione decade in caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive. Fino
alla data di  effettiva presentazione della domanda di riammissione,
Equitalia può attivare le procedure cautelari/esecutive per il recupero
del debito.

Il modulo per richiedere la riammissione alla rateizzazione (mod. RR1) è disponibile sia allo sportello che sul sito Equitalia.